Non solo riduzione del debito pubblico e della pressione fiscale e aumento della produttività, ma anche maggiori investimenti nelle infrastrutture energetiche, nell’efficienza e nelle fonti rinnovabili figurano tra le raccomandazioni all’Italia formulate oggi dalla Commissione Ue nel Pacchetto invernale del semestre europeo