Passa per lo sviluppo di nuove tecnologie e un massiccio utilizzo di elettricità da rinnovabili il piano di decarbonizzazione presentato oggi da Basf, che si propone di ridurre le emissioni delle sue attività del 25% al 2030 e di azzerarle entro metà secolo