Incentivare l’utilizzo delle biomasse provenienti dalle potature arboree delle aree verdi di proprietà di Roma Capitale, anche tramite la realizzazione di una centrale da 2-3 MW. Era questo l’obiettivo del “progetto biomasse”, che la Regione Lazio aveva deciso di finanziare con 6 mln € annui nel 2010/2011, poi ritirati perché l’iniziativa è sostanzialmente saltata.