EFFICIENZA ENERGETICA

Monitoraggio aziendale per una gestione sostenibile dell'energia

Progetto ANTICRISI ti guida verso la sostenibilità e l’efficienza energetica

Progetto Anticrisi offre servizi di monitoraggio aziendale per aiutare le imprese a recepire informazioni utili sulle loro abitudini e sui cicli di consumo e produzione. Grazie a queste informazioni, PAC può suggerire soluzioni per migliorare l’efficienza energetica e ridurre l’impronta ecologica dell’azienda.

In un mondo in cui l’opinione pubblica è sempre più sensibile alle tematiche ecologiche, la sostenibilità e l’efficienza energetica sono diventati elementi imprescindibili per il successo di un’impresa.
Progetto ANTICRISI sa che l’attuale scenario offre molta incertezza, ma crede nella sua “formula magica”: intervenire oggi su queste tematiche significa garantire risparmio e, soprattutto, serenità.

Un’azienda che adotta soluzioni per la gestione sostenibile dell’energia non solo contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente, ma acquisisce anche un vantaggio competitivo nei confronti dei suoi concorrenti. L’impronta energetica di ogni singolo edificio diventa infatti parte integrante del valore dell’azienda.

Affidati all’esperienza e alla competenza di Progetto ANTICRISI per migliorare l’efficienza energetica della tua azienda e diventare un’impresa sostenibile e all’avanguardia.

Progetto anticrisi
Progetto anticrisi fotovoltaico

Il fotovoltaico come soluzione sostenibile ed efficace

L’importanza dell’energia solare nel contesto dell’attuale crisi energetica.

Il fotovoltaico rappresenta una delle fonti di energia alternative più promettenti per affrontare la crisi energetica attuale. Grazie alla capacità di trasformare l’energia solare in energia elettrica, il fotovoltaico offre una soluzione sostenibile per la produzione di energia pulita e rinnovabile.

L’energia solare rappresenta una fonte inesauribile e presente ovunque, in grado di produrre energia anche nei luoghi più isolati e lontani dalle reti di distribuzione tradizionali. Inoltre, il fotovoltaico non produce emissioni nocive per l’ambiente e non produce rumore, garantendo così un impatto ambientale ridotto.

In un’epoca in cui l’attenzione per la sostenibilità ambientale è sempre maggiore, il fotovoltaico si presenta come una delle soluzioni più efficaci per produrre energia pulita e rinnovabile, riducendo al minimo l’impatto ambientale.

Inoltre, la tecnologia del fotovoltaico continua a evolversi e migliorarsi, rendendo sempre più competitivo il costo di produzione dell’energia solare. Grazie a questa tendenza, l’energia solare potrebbe diventare sempre più accessibile e diffusa anche in paesi in via di sviluppo.

In conclusione, l’uso del fotovoltaico come fonte di energia alternativa rappresenta una soluzione sostenibile ed efficace per affrontare la crisi energetica attuale. Grazie alla sua capacità di produrre energia pulita e rinnovabile, il fotovoltaico si presenta come una delle fonti energetiche più promettenti per il futuro.

Il fotovoltaico come soluzione sostenibile ed efficace

L’importanza dell’energia solare nel contesto dell’attuale crisi energetica.

Il fotovoltaico rappresenta una delle fonti di energia alternative più promettenti per affrontare la crisi energetica attuale. Grazie alla capacità di trasformare l’energia solare in energia elettrica, il fotovoltaico offre una soluzione sostenibile per la produzione di energia pulita e rinnovabile.

L’energia solare rappresenta una fonte inesauribile e presente ovunque, in grado di produrre energia anche nei luoghi più isolati e lontani dalle reti di distribuzione tradizionali. Inoltre, il fotovoltaico non produce emissioni nocive per l’ambiente e non produce rumore, garantendo così un impatto ambientale ridotto.

In un’epoca in cui l’attenzione per la sostenibilità ambientale è sempre maggiore, il fotovoltaico si presenta come una delle soluzioni più efficaci per produrre energia pulita e rinnovabile, riducendo al minimo l’impatto ambientale.

Inoltre, la tecnologia del fotovoltaico continua a evolversi e migliorarsi, rendendo sempre più competitivo il costo di produzione dell’energia solare. Grazie a questa tendenza, l’energia solare potrebbe diventare sempre più accessibile e diffusa anche in paesi in via di sviluppo.

In conclusione, l’uso del fotovoltaico come fonte di energia alternativa rappresenta una soluzione sostenibile ed efficace per affrontare la crisi energetica attuale. Grazie alla sua capacità di produrre energia pulita e rinnovabile, il fotovoltaico si presenta come una delle fonti energetiche più promettenti per il futuro.

Progetto anticrisi fotovoltaico

Comunità Energetiche Rinnovabili: una soluzione sostenibile per affrontare la crisi energetica

Cosa sono le Comunità Energetiche Rinnovabili, chi può aderirvi e come Progetto ANTICRISI le crea e gestisce.

La CER, o Comunità Energetica Rinnovabile, nasce come una soluzione per alleggerire la rete dell’alta tensione e diminuire i costi legati alla distribuzione dell’energia, migliorando la resa locale. Per questo motivo, l’Unione Europea ha stanziato dei fondi al fine di stimolare la creazione di piccoli centri di produzione distribuiti sul territorio.

 

Tutti coloro che autoproducono energia attraverso fonti rinnovabili (FER) e che decidono di reinmettere/immettere in rete il sopravanzo di ciò che non hanno consumato possono aderire alla CER. È stato previsto un riconoscimento pari a 0,11 cent€ per ogni KWh immesso in rete, che verrà acquistato direttamente dal GSE.

 

Progetto ANTICRISI supporta la creazione e la gestione delle CER in Italia. Grazie al suo dialogo diretto con i Prosumer, il Gestore dei Servizi Energetici ( GSE ) , Istituzioni e reparti tecnici , interni ed esterni al Progetto, l’Associazione è in grado di coordinare il rapporto di domanda/offerta tra i membri della comunità.

 

Grazie a questa innovazione, le produzioni di energia elettrica locali in esubero possono essere condivise tra le utenze attive in quel momento, con interessanti incentivi sulla produzione.

Progetto anticrisi
Progetto anticrisi

L'utilizzo dell'idrogeno come fonte di energia alternativa: una valutazione.

Progetti di produzione e stoccaggio per rispondere alla crisi energetica.

Negli ultimi anni, l’attenzione si è concentrata sull’uso dell’idrogeno come fonte di energia alternativa per rispondere alla crisi energetica che sta affrontando il mondo. Grazie alla sua versatilità e al suo basso impatto ambientale, l’idrogeno rappresenta una possibile soluzione per la produzione di energia pulita e sostenibile.

Le comunità energetiche stanno studiando attentamente l’utilizzo dell’idrogeno come alternativa alle fonti di energia tradizionali, cercando di sviluppare progetti che ne garantiscano la produzione e lo stoccaggio. In questo modo, le comunità saranno in grado di soddisfare le proprie esigenze energetiche in modo più autonomo e sostenibile.

Al fine di rendere concreta questa possibilità,  sono in corso progetti di produzione e stoccaggio di idrogeno che coinvolgono PMI, PA e società partecipate. Attraverso incontri e collaborazioni sul territorio, si cerca di promuovere l’uso dell’idrogeno come fonte di energia alternativa e sostenibile.

L'utilizzo dell'idrogeno come fonte di energia alternativa: una valutazione.

Progetti di produzione e stoccaggio per rispondere alla crisi energetica.

Negli ultimi anni, l’attenzione si è concentrata sull’uso dell’idrogeno come fonte di energia alternativa per rispondere alla crisi energetica che sta affrontando il mondo. Grazie alla sua versatilità e al suo basso impatto ambientale, l’idrogeno rappresenta una possibile soluzione per la produzione di energia pulita e sostenibile.

Le comunità energetiche stanno studiando attentamente l’utilizzo dell’idrogeno come alternativa alle fonti di energia tradizionali, cercando di sviluppare progetti che ne garantiscano la produzione e lo stoccaggio. In questo modo, le comunità saranno in grado di soddisfare le proprie esigenze energetiche in modo più autonomo e sostenibile.

Al fine di rendere concreta questa possibilità,  sono in corso progetti di produzione e stoccaggio di idrogeno che coinvolgono PMI, PA e società partecipate. Attraverso incontri e collaborazioni sul territorio, si cerca di promuovere l’uso dell’idrogeno come fonte di energia alternativa e sostenibile.

Progetto anticrisi