“Qualunque ulteriore evoluzione normativa deve essere affiancata dalla certezza di recepimento omogeneo da tutti gli Stati membri, al fine di garantire un buon livello di armonizzazione ed equa competizione”. E’ quanto ha chiesto Unem