Nessun risarcimento è dovuto dalla Regione Basilicata alla Zeus Srl (ora finita in liquidazione) per il prolungarsi dell’iter autorizzativo di un impianto eolico. Lo ha sancito il Tar Lazio, affermando che non è riscontrabile nessuna “condotta colposa o dolosa” dell’amministrazione.