Un Pnrr da modificare, un Pniec “senza la trappola del gas” e un “processo autorizzativo serio”. Questi alcuni dei temi che Greenpeace Italia ha voluto portare all’attenzione del ministro della Transizione ecologica