E’ un vero e proprio “patto per l’idrogeno” quello firmato da Confindustria ed Enea, che mira a individuare le potenzialità di sviluppo delle filiere industriali italiane dell’H2, le soluzioni innovative e gli scenari operativi possibili “attraverso una rafforzata collaborazione tra ricerca e industria