Con l’approvazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) da parte del Parlamento e l’imminente consegna a Bruxelles (entro 30 aprile), è pronto a iniziare ufficialmente il percorso delle riforme