Resta sostanzialmente stabile lo stacco negativo tra Italia e Ue sul prezzo dei carburanti, poco mosso quello positivo sul gasolio riscaldamento mentre si amplia la forbice sull’o.c. denso Btz. Si può riassumere così il quadro che emerge dall’ultima rilevazione Unem sui dati della Commissione Ue al 3 maggio