Prosegue la lunga fase caratterizzata dalla quiete sulla rete carburanti nazionale. Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo che ieri hanno chiuso all’insegna della stabilità (dopo la discesa della seduta precedente), le compagnie tengono ancora fermi i prezzi raccomandati